Giovanni Francesco Barbieri
detto il Guercino

Guercino a Cento
Mappatura delle opere

Sono elencate le opere di Guercino (tele e affreschi) che si trovano nei musei, nelle chiese, negli istituti di credito e nelle collezioni private dell’Emilia Romagna.
Questi elenchi non comprendono i disegni e le incisioni di Guercino.
Delle complessive 190 opere, poco meno della metà delle opere di Guercino che sono note nel mondo, sono concentrate in Emilia Romagna.
Balza all’occhio la concentrazione straordinaria delle opere di Guercino a Cento (n. 100), sua città natale e a Bologna (n.50), dove l’artista si trasferì nel 1642.

BOLOGNA

1. Chiesa di San Paolo (Via Carbonesi 18), San Gregorio salva le anime del Purgatorio, 1647.
2. Chiesa di San Domenico (Piazza San Domenico 3), San Tommaso d’Aquino scrive l’inno del SS. Sacramento, 1662-3.
3. Chiesa di San Giovanni in Monte (Piazza San Giovanni in Monte 3), San Francesco prega il Crocefisso, 1645.
4. Chiesa di Santa Maria di Galliera (Via Manzoni 3), La Madonna col Bambino appare a San Filippo Neri sorretto dagli angeli, 1646-7.
5. Convento delle Carmelitane Scalze (Via Siepelunga 51), La Madonna consegna la collana a Santa Teresa alla presenza di San Giuseppe, 1660-1.
6. Oratorio di San Rocco (Via Calari 4/2), San Rocco spinto a calci in carcere, affresco, 1618.
7. Palazzo Talon Sampieri (Strada Maggiore 24), Ercole in lotta con Anteo, affresco nel soffitto di una stanza al piano terreno, 1631.
8. Palazzo Magnani Unicredit (Via Zamboni 20), Cristo che prega nell’orto degli ulivi, 1613-4.
9. Palazzo Magnani Unicredit (Via Zamboni 20), La Trinità sulle nubi, 1616-7.
10. Palazzo Magnani Unicredit (Via Zamboni 20), Lucrezia, 1644 ca.
11. Pinacoteca Nazionale (Via Belle Arti 56), San Sebastiano curato da Irene, 1619.
12. Pinacoteca Nazionale, La vestizione di San Guglielmo d’Aquitania, 1620.
13. Pinacoteca Nazionale, San Giovanni Battista, 1644.
14. Pinacoteca Nazionale, Padre Eterno, 1646.
15. Pinacoteca Nazionale, La Madonna col Bambino appare a San Bruno, 1647.
16. Pinacoteca Nazionale, San Pietro martire, 1647.
17. Pinacoteca Nazionale, San Giuseppe, 1648-9.
18. Pinacoteca Nazionale, Crocefissione con San Pietro martire ed un angelo, 1660.
19. Pinacoteca Nazionale, Cristo che prega nell’orto degli ulivi, 1627-8.
20. Pinacoteca Nazionale, La Madonna del passero (Mahon), 1616.
21. Pinacoteca Nazionale, Sibilla (Mahon), 1619.
22. Palazzo Pepoli Campogrande (Via castigliane 7), San Paolo Eremita nel paesaggio, 1652-5.
23. Palazzo Pepoli Campogrande (Via Castiglione 7), Maddalena penitente nel paesaggio, 1652-5.
24. Palazzo Fava Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna (Via Manzoni 2), San Pietro piangente, 1650.
25. Palazzo Fava Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna (Via Manzoni 2), Sibilla Samia, 1651.
26. Palazzo Fava Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna (Via Manzoni 2), La Madonna offre un bocciolo di rosa al Bambino, 1615-6.
27. Collezione Lauro, San Giuseppe col Bambino Gesù in braccio, 1633.
28. Collezione Parlatore, Endimione dormiente, 1657-8.
29-43. Collezione Lucchese Salati, Teste di imperatori (n. 10), Vasi di fiori (n. 4), Testa di donna (n.1), n.15 frammenti di affreschi provenienti dalla Casa Pannini di Cento, 1615-7.
44-50. Palazzo Rosselli Del Turco (Via santo Stefano 63), Cavalli in vari atteggiamenti (n. 6) e Quinto Curzio a cavallo che si getta nella voragine (sopracamino), n. 7 affreschi provenienti
dalla Casa Pannini di Cento, 1615-7.

BRISIGHELLA

1. Museo della Grafica Giuseppe Ugonia (Piazzetta Porta Gabalo 6), San Francesco d’Assisi e San Luigi IX Re di Francia con due angeli che reggono una corona di stelle, 1618.

CENTO

1. Pinacoteca Civica San Lorenzo (Corso Guercino 45), Padre Eterno benedicente sulle nubi col
globo terrestre, affresco, 1613 ca.
2. Pinacoteca Civica, Annunciazione, affresco, 1613 ca.
3. Pinacoteca Civica, Annunciazione, sinopia, 1613 ca.
4. Pinacoteca Civica, La Madonna del Carmine offre uno scapolare a San Simone Stok alla presenza di San Francesco, 1618.
5. Pinacoteca Civica, San Pietro pentito prega la Madonna della Ghiara con San Carlo Borromeo, un angelo e il donatore, 1618.
6. Pinacoteca Civica, San Bernardino da Siena e San Francesco d’Assisi pregano la Madonna di Loreto, 1618.
7. Pinacoteca Civica, San Pietro inginocchiato riceve le chiavi da Cristo “La cattedra di San Pietro”, 1618.
8. Pinacoteca Civica, La Madonna col Bambino benedicente, 1629.
9. Pinacoteca Civica, Cristo appare alla Vergine, 1628-30.
10. Pinacoteca Civica, La predica di San Giovanni Battista nella grotta, 1650.
11. Pinacoteca Civica, La cena in Emmaus, 1623-4.
12. Pinacoteca Civica, Rinaldo Corradino cavalca un mulo (Mahon), 1615 ca.
13. Pinacoteca Civica, Paesaggio con festa di paese e agguato di briganti, 1615-6.
14. Pinacoteca Civica, Paesaggio con fine della festa di paese e assalto dei briganti, 1615-6.
15-71. Pinacoteca Civica, Ciclo di affreschi di Casa Pannini realizzati dal Guercino e dai suoi collaboratori (n. 56), 1615-7. Allegoria della Vittoria (n.1), Storie di Ulisse (n. 6), Putti di schiena (n.2), Scene di cacce (n. 11), Allegoria della Pittura e della Scultura (n. 2), Cavallo bianco “La rozza” (n.1), Fuga di Enea da Troia in fiamme (n.1), Paessaggi vari (n.6), Teste (n. 4), Venere che allatta
Amore (n.1), Storie di Rinaldo e Armida (n. 10), Paesaggi con scene estive (n. 9), Un falco (n.1), Un girarrosto (n. 1).
72-80. Pinacoteca Civica, Ciclo di affreschi di Casa Benotti-Chiarelli realizzati dal Guercino e dai suoi collaboratori, Paesaggi vari (n.8), 1615-7.
81. Fondazione Cassa di Risparmio di Cento (Via Giacomo Matteotti 10), Sibilla, 1620 ca.
82. Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, Maddalena, 1620 ca.
83. Cassa di Risparmio di Cento Spa (Via Giacomo Matteotti 8b), Matrimonio mistico di Santa Caterina alla presenza di San Carlo Borromeo, 1612 ca.
84. Cassa di Risparmio di Cento Spa (Via Giacomo Matteotti 8b), Prometeo anima col fuoco una statua d’argilla, affresco, 1616.
85. Collezione Grimaldi Fava, Ritratto di prelato (Antonio Mirandola?), 1610 ca.
86. Collezione Grimaldi Fava, Estasi mistica di San Francesco, 1620.
87. Collezione Alberto e Sandra Alberghini, Madonna della Ghiara, affresco, 1599 ca.
88. Casa Provenzali Benazzi, Ciclo di affreschi realizzati da Guercino e dai suoi collaboratori (non accessibili), Scene di battaglie e storie del mitico Provenco (n. 11) e Telamoni monocromi entro nicchie (n.8), 1613 ca.
89. Villa Giovannina (Via Modena), Ciclo di affreschi in sette stanze realizzati dal Guercino e dai suoi collaboratori, 1620-30 ca. Stanza con Cavalli (n. 14), Stanza con Storie di Clorinda dalla Gerusalemme Liberata (n.13), Stanza con Putti che giocano (n.12), Stanza con Paesaggi (n. 12), Stanza con Storie dall’Orlando Furioso (n. 14), Stanza con Storie dal Pastor Fido (12), piccola stanza con Scene mitologiche (n. 6).
90. Chiesa di Santa Maria Addolorata dei Servi (Via Gennari 31), Angeli che reggono il telo della Veronica, affreschi, 1612-3.
91. Chiesa del SS. Rosario (Via Ugo Bassi 65), Assunta, 1622 (esposta nella Pinacoteca provvisoria di San Lorenzo).
92. Chiesa del SS. Rosario, Cappella Barbieri, Crocefissione con i santi Giovanni Evangelista, Maddalena e la Vergine Maria, 1644-5.
93. Chiesa del SS. Rosario, Cappella Barbieri, Padre Eterno, 1644-5.
94. Chiesa del SS. Rosario, Cappella Barbieri, San Giovanni Battista, 1644-5.
95. Chiesa del SS. Rosario, San Francesco, 1644-5.
96. Chiesa Collegiata di San Biagio (Via Ugo Bassi 47), Preghiera di San Carlo con gli angeli, 1614.
97. Chiesa di San Giorgio di Corporeno (inagibile), Misteri del Rosario, 1614.
98. Chiesa Parrocchiale di San Sebastiano di Renazzo (Via di Renazzo 62), Miracolo di San Carlo Borromeo, 1612-3.
99. Chiesa Parrocchiale di San Sebastiano di Renazzo, Madonna in trono coi santi Francesco, Antonio Abate e Bovo, 1611-2.
100. Chiesa Parrocchiale di San Sebastiano di Renazzo, La Madonna col Bambino appare a San Pancrazio e Santa Chiara, 1614-5 ca.

CESENA

1. Chiesa dei Cappuccini (Via Garampa 591), San Francesco riceve le stigmate, 1646.
2. Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena (Corso Giuseppe Garibaldi 18), Sant’Agnese, 1652.

FINALE EMILIA

1. Seminario Vescovile, La Madonna col Bambino appare a San Lorenzo, 1624. L’opera è esposta nel Museo Diocesano di Nonantola (Via Guglielmo Marconi 3).

FERRARA

1. Pinacoteca Nazionale (Corso Ercole I d’Este 21), Martirio di San Maurelio, 1634-5.
2. Pinacoteca Nazionale, Suicidio di Cleopatra (deposito di una collezione privata), 1639.
3. Pinacoteca Nazionale, Madonna col Bambino e San Bruno, 1615-20 ca.
4. Chiesa di Santa Maria della Pietà dei Teatini (Corso Giovecca 62), Purificazione della Vergine, 1654.
5. Chiesa delle Sacre Stimmate di San Francesco (Via Palestro 82), San Francesco riceve le stimmate, 1632.
6. Chiesa Cattedrale di San Giorgio (Piazza della Cattedrale), Martirio di San Lorenzo, 1627-8.

FORLI’

1. Pinacoteca Civica Palazzo Merenda (Corso della Repubblica 72), Annunciazione, 1648.
2. Pinacoteca Civica Palazzo Merenda, Predica di San Giovanni Battista, 1654-5.

MODENA

1. Galleria Estense (Largo Porta Sant’Agostino 337), Martirio di San Pietro, 1618-9.
2. Galleria Estense, Ritratto d’uomo, 1623,4
3. Galleria Estense, Allegoria della Pace (affresco), 1626-7.
4. Galleria Estense, Amnon scaccia Tamar, 1631 ca.
5. Galleria Estense, Venere, Marte, Amore, 1633.
6. Galleria Estense, Beato Felice da Cantalice riceve il Bambino dalla Madonna, 1641-2.
7. Galleria Estense, Matrimonio mistico di Santa Caterina, 1650.
8. Banca Popolare dell’Emilia Romagna Collezione d’Arte (Via Scudari 9), Apollo e Marsia, 1619-20.
9. Banca Popolare dell’Emilia Romagna Collezione d’Arte, Samaritana al pozzo incontra Gesù,1647-8.
10. Galleria Cantore (Via Luigi Carlo Farini 14), Ritratto di Francesco I d’Este duca di Modena,1632.
11. Chiesa di San Vincenzo (Corso Canalgrande 75), Madonna in trono coi santi Giovanni Evangelista e Gregorio, 1628-30.

PARMA

1. Galleria Nazionale Palazzo della Pilotta (Piazza della Pilotta 3), Susanna e i vecchioni, 1649-50.
2. Galleria Nazionale della Pilotta, Madonna col Bambino appare a San Francesco e a Santa Chiara, 1639-41.

PIACENZA

1. Cattedrale di Santa Maria Assunta (Piazza Duomo), cupola, 1626-7. Negli otto spicchi della cupola sono raffigurati profeti: due sono dipinti da Pier Francesco Mazzucchelli detto il Morazzone (Isaia e David) che iniziò il lavoro e sei sono dipinti da Guercino (Aggeo, Zaccaria, Ezechiele, Michea, Geremia, Osea) che completò l’opera. Nelle quattro lunette sottostanti Guercino ha dipinto: Adorazione dei pastori, Annuncio ai pastori, Presentazione al Tempio, Riposo durante la fuga in Egitto. Le lunette sono alternate da otto figure di Sibille. Putti reggi festoni, anch’essi dipinti dal maestro di Cento, concludono la decorazione della cupola.
2. Chiesa dei Cappuccini (Stradone Farnese 63), San Francesco riceve le stigmate, 1632-4.
3. Santuario di Santa Maria di Campagna (Piazza delle Crociate 5), L’angelo annuncia a Manoe la nascita di Sansone, 1636 ca.

PIEVE DI CENTO

1. Chiesa di Santa Maria Maggiore (Piazza Andrea Costa 19), Annunciazione, 1646.

RAVENNA

1. Museo d’Arte della Città di Ravenna (Via di Roma 13), San Romualdo e un angelo che bastona un diavolo, 1640-1.

REGGIO EMILIA

1. Basilica della Madonna della Ghiara (Corso Giuseppe Garibaldi 44), Crocefissione con i santi Prospero, Giovanni Evangelista, Maddalena e la Vergine Maria, 1624-5.
2. Cattedrale di Santa Maria Assunta (Piazza Camillo Prampolini 1), Madonna assunta con i santi Pietro Papa e Girolamo, 1625-6.
3. Chiesa di Sant’Agostino (Piazza Luigi Roversi), Sant’Apollinare, 1660.
4. Credem Banca (Via Emilia A San Pietro 4), Sibilla Cimmeria, 1638-9.

RIMINI

1. Museo della Città (Via Luigi Tonini 1), Visione di San Girolamo, 1641.
2. Museo della Città, Sant’Antonio da Padova col Bambino Gesù, 1659.
3. Museo della Città, Salomè riceve la testa del Battista, 1650 ca.
4. Collezione privata, Il Bambino Gesù appare a Sant’Antonio da Padova, 1659-60.

RO FERRARESE

1. Fondazione Cavallini Sgarbi (Piazza Umberto I 22), Ritratto di un legale (Francesco Righetti?),

SAN GIOVANNI IN PERSICETO

1. Chiesa Collegiata di San Giovanni Battista (Piazza del Popolo), Sant’Antonio prega il Bambino Gesù, 1649-51.